Home Politica scolastica Il Miur sblocca 140 milioni di fondi Pon per l’alternanza scuola-lavoro

Il Miur sblocca 140 milioni di fondi Pon per l’alternanza scuola-lavoro

CONDIVIDI

L’alternanza, tra luci e ombre, procede. I ragazzi interessati nel 2015/2016 sono stati 652.641, provenienti da 5.911 istituti, accolti da 151.200 aziende. Quest’anno si stimano più di un milioni di alunni coinvolti:  lo sostiene il sottosegretario, Gabriele Toccafondi.

Il punto critico sarebbe il contatto con il mondo produttivo mentre si continua a non riconoscere lo sforzo degli imprenditori nella formazione dei giovani.

Icotea

 

{loadposition deleghe-107}

 

Il Miur in ogni caso sta per sbloccare ulteriori 140 milioni di euro per rafforzare l’alternanza scuola-lavoro: le somme, aggiuntive, fa notare Il Sole 24 Ore, rispetto ai 100 milioni annui stanziati dalla legge 107, arriveranno dai fondi Pon e potranno essere utilizzate dalle scuole per lo sviluppo di progetti di “alta qualità”.

Inoltre a settembre partirà una piattaforma dedicata alla formazione “on the job”, con l’obiettivo di semplificare il processo di compilazione degli adempimenti burocratici e la formazione sulla sicurezza, mentre sono state inviate alle scuole prime indicazioni operative, che rischiano però di andare nella direzione opposta, ingessando i percorsi formativi per gli studenti, escludendo, nei fatti, i datori dalla co-progettazione dell’esperienza di studio e lavoro, e precludendo, inoltre, alle agenzie del lavoro – certificate dal ministero del Lavoro – di facilitare i rapporti con le aziende.