Home Politica scolastica Insegnanti di sostegno specializzati, Fioramonti: “Stabilizzeremo una quota di posti in organico...

Insegnanti di sostegno specializzati, Fioramonti: “Stabilizzeremo una quota di posti in organico e amplieremo i numeri su TFA sostegno”

CONDIVIDI

Tra i temi toccati nel corso dell’audizione del Ministro Fioramonti, svoltasi oggi, 5 novembre, dalle Commissioni riunite Cultura di Camera e Senato, sulle linee programmatiche del  Miur, c’è anche la questione della mancanza di insegnanti di sostegno specializzati.

In particolare, il Ministro ha evidenziato come sia necessario intervenire con delle soluzioni concrete per cercare di garantire fin dall’avvio dell’anno scolastioco il docente di sostegno per tutti gli alunni con disabilità.

Queste le soluzioni proposte: la prima riguarda la stabilizzazione di una quota considerevole dei posti di sostegno, da realizzare attraverso un allargamento dei posti in organico di diritto, riducendo quindi in egual misura quelli in organico di fatto, anche con l’obiettivo di limitare il ricorso ai posti in deroga.

ICOTEA_19_dentro articolo

La seconda soluzione, in accordo con il sistema universitario, concerne l’ampliamento del numero dei posti messi a disposizione per il prossimo ciclo di specializzazione sul TFA sostegno, che verrà avviato al più presto.

Infine, Fioramonti ha annunciato una misura che consenta una prima formazione sui temi dell’inclusione già durante l’anno in corso, rivolta a tutti i docenti.

Su questo – ha concluso il Ministro – abbiamo già stanziato vari milioni di euro, perché la scuola inclusiva non è solo la scuola che ha docenti di sostegno opportunamente formati, ma è una scuola che in tutte le sue ramificazioni e competenze concepisce la disabilità come un elemento integratoall’interno della struttura e della comunità scolastica“.