Home Alunni Iscrizioni, siamo al count down ma tanti studenti devono ancora scegliere

Iscrizioni, siamo al count down ma tanti studenti devono ancora scegliere

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Sulle iscrizioni al nuovo anno scolastico siamo al conto alla rovescia. Ma ad una sola settimana all’apertura delle iscrizioni on line – che quest’anno potranno esprimersi dal 15 gennaio andranno avanti fino al 15 febbraio – oltre il 30% degli studenti delle superiori non ne conosce né termini né modalità. Significa, in particolare, che su oltre mezzo milione di alunni oggi iscritti alla terza classe della scuola media, almeno 150mila sembrano disinteressati alla delicata scelta. Mentre l’altro milione di alunni in procinto di scegliere la primaria o la scuola media dovrebbero avere le idee più chiare.

I dati sono emersi da un’indagine di Skuola.net, che hanno intervistato 2.500 ragazzi che nell’anno in corso sono iscritti proprio alla terza media. Secondo i dati raccolti dal portale, i 13enni si dividono tra chi vive questo momento senza troppe paure e chi invece si lascia prendere dall’ansia: il 35% ci sta ragionando con serenità, il 36% con curiosità ma resta un 29% che non riesce a trovare serenità sulla scelta da compiere.

Complessivamente, il 39% degli intervistati non ha ancora scelto la scuola da frequentare il prossimo anno, il 27% non sa per cosa è veramente portato e quasi il 31% teme di commettere un errore di valutazione; il 6% ne sta discutendo con i genitori, rispetto ai quali ha un parere diverso, il 5,6% punta il dito contro chi avrebbe dovuto illustrare le diverse opportunità di scelta e non lo ha fatto e l’8% aspetta di sapere che cosa sceglieranno gli amici. Così, commenta l’Agenzia Ansa, “a guardare gli esiti del sondaggio l’orientamento sembra non aver funzionato granché. In ogni caso l’operazione iscrizioni è ai blocchi di partenza”.

ICOTEA_19_dentro articolo

Ricordiamo che è possibile registrarsi per le nuove iscrizioni già da lunedì 12 gennaio: chi vuole, potrà con qualche giorno di anticipo, familiarizzare con le pagine web e, se serve, chiedere aiuto o chiarimenti: il Miur lascerà a disposizione l’Ufficio Relazioni con il Pubblico sul canale web http://www.istruzione.it/urp ma anche via telefono, e-mail e attraverso gli sportelli presso il Miur. L’appuntamento coinvolge coloro che devono andare alle Superiori ma anche i ragazzi che a settembre frequenteranno la prima classe primaria e il primo anno delle Medie.

 

{loadposition articologoogle} 

 

Le domande arrivate per prime non hanno diritto di precedenza e dunque ci si può iscrivere con calma per tutto il mese. Le famiglie, una volta effettuata la registrazione dal 12 gennaio in poi, saranno avvisate via mail dell’avvenuta registrazione e dello stato della domanda, che può essere seguita passo dopo passo sul sito. Per gli alunni stranieri senza codice fiscale, sarà generato un codice provvisorio. L’iscrizione avviene in modo semplice e intuitivo. Basterà cliccare sul banner “Iscrizioni online” sulla pagina apposita del Miur e seguire la procedura guidata.

In breve, si tratta della compilazione di un modulo al quale dovrà essere allegata la documentazione dello studente preventivamente scannerizzata. Ma anche se in casa non c’è uno scanner sarà possibile inviare comunque l’iscrizione online e poi, in un secondo momento, portare alla scuola la documentazione richiesta. Per quanto riguarda le Superiori è preferibile specificare più di una preferenza nel modulo di iscrizione, nel caso fossero esauriti i posti disponibili per la prima scelta. Una volta completata la procedura una mail confermerà l’avvenuta iscrizione. Attraverso il portale “Scuola in chiaro” del Miur è possibile conoscere ogni informazione sui diversi istituti scolastici: il motore di ricerca permette una sorta di tour virtuale secondo vari criteri, dall’indirizzo di studio alla collocazione geografica delle scuole papabili a cui iscriversi.

 

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola

Preparazione concorso ordinario inglese