Home Università e Afam L’Italia in Europa è ultima per numero di laureati

L’Italia in Europa è ultima per numero di laureati

CONDIVIDI

Nonostante la quota dei laureati, spiega Eurostat,  sia aumentata di 1,4 punti, nella media Ue, la quota dei laureati sulla fascia della popolazione compresa tra i 30 e i 34 anni è risultata, nel 2014, del 37,9% rispetto all’obiettivo del 40% fissato.

Per gli uomini la media Ue è risultata del 33,6% (in Italia il 18,8), mentre quella delle donne è arrivata a quota 42,3% (il 29,1% le laureate italiane). In base ai dati resi noti da Eurostat, i Paesi con più laureati, nel 2014, sono risultati la Lituania (53,3%), il Lussemburgo (52,7%, Cipro (52,5) e l’Irlanda (52,2). In coda con il nostro Paese c’è la Romania (25%), Malta (26%) e Slovacchia (26,9%).

Icotea

Scende invece l’abbandono scolastico, dal 20,4% del 2006 dei giovani tra i 18 e i 24 che hanno abbandonato gli studi al 15% del 2014. Un calo importante che ha fatto superare il target fissato per il nostro Paese al 16 per cento.

Per i prossimi 5 anni bisogna però arrivare al 10% massimo di addii agli studi, un obiettivo raggiunto dalla Francia e dalla Germania.