Home Università e Afam L’università Bocconi settima in classifica secondo il Financial Times

L’università Bocconi settima in classifica secondo il Financial Times

CONDIVIDI

Sale di una posizione ed è settima in Europa la Bocconi nella classifica che ogni anno il Financial Times stila tra business school europee. Il piazzamento è stato conseguito grazie ai risultati ottenuti dai programmi di Bocconi e SDA Bocconi. “I risultati ottenuti nel 2015 – commenta Stefano Caselli, prorettore per l’internazionalizzazione della Bocconi – ci avvicinano ulteriormente all’obiettivo del nostro piano strategico Bocconi2020: migliorare il posizionamento nei principali ranking internazionali posizionandoci tra le prime 5 in Europa e fra le prime 20 nel mondo in tutti i ranking riguardanti le scuole di management e le università nell’ambito delle scienze sociali”.

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

Icotea

{loadposition bonus}

I risultati ottenuti nei diversi ranking sono la sintesi degli sforzi che l’ateneo fa per internazionalizzare sempre di più i suoi programmi didattici e in generale l’esperienza universitaria dei suoi studenti e per rafforzare i servizi di placement. “I programmi Mba e la capacità di offrire alle aziende formazione su misura in grado di rispondere puntualmente ai loro bisogni sono fondamentali per una School of Management – sottolinea Bruno Busacca, dean di SDA Bocconi – In entrambe le linee di offerta la nostra scuola progredisce a livello internazionale”.

Il ranking di FT conclude un anno positivo per Bocconi e SDA Bocconi, unica scuola italiana presente in tutti i più importanti ranking internazionali. Nella classifica del quotidiano britannico al primo posto c’è la London Business School, al secondo l’HEC Paris e al terzo l’Institut européen d’administration des affaires. (Ansa)