Home Attualità Le scuole devono restare aperte. Antonelli (Cts) come Azzolina: “La chiusura sarebbe...

Le scuole devono restare aperte. Antonelli (Cts) come Azzolina: “La chiusura sarebbe un problema enorme”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Anche Massimo Antonelli, direttore dell’unità di Anestesia e rianimazione al Policlinico Gemelli, componente del Comitato tecnico-scientifico (Cts), ospite di ‘SkyTg24’, ritiene che le scuole debbano restare aperte: una loro chiusura sarebbe un problema per il Paese. In precedenza, nuovo appello della Ministra Azzolina sul tema chiusura scuole e Dad.

In generale noi siamo tutti favorevoli al mantenimento dell’aperture delle scuole, o a trovare soluzioni miste per le scuole superiori, ad esempio in parte in forma remota e in parte in presenza“, dice Antonelli che spiega: “La chiusura delle scuole crea un problema enorme e nessuno di noi lo auspica, visto anche quello che è successo nei mesi passati perché non mette nella migliore condizione i nostri ragazzi“.

Ma il Cts dovrà incontrare il Governo

Il Comitato Tecnico Scientifico ha chiesto un incontro con il governo per fare il punto dei prossimi provvedimenti che si dovranno adottare, compresi il possibile coprifuoco alle 22 e la didattica a distanza per tutte le scuole superiori.

ICOTEA_19_dentro articolo

Sull’ordinanza della Regione Campania, il componente del Cts non entra in polemica: “Se il governatore Vincenzo De Luca ha ritenuto di dover chiudere le scuole ha le informazione e degli elementi che glielo hanno suggerito“.

A proposito di Campania, oggi, 16 ottobre nuovo record (negativo) di contagi: 1.261 positivi su 14.422 tamponi. Dati riferiti dallo stesso Governatore campano De Luca.

Preparazione concorso ordinario inglese