Home Politica scolastica Legge di bilancio, correggere la Buona scuola e bonus diploma: gli emendamenti...

Legge di bilancio, correggere la Buona scuola e bonus diploma: gli emendamenti di Forza Italia

CONDIVIDI

Elena Centemero, responsabile scuola e università di Forza Italia, ha presentato in conferenza stampa gli emendamenti per la legge di bilancio proposti dal suo partito

“Sostituire il bonus per i diciottenni con un intervento mirato a valorizzare il merito degli studenti che nell’anno scolastico 2016/17 hanno conseguito il diploma, prevedendo un vincolo di utilizzazione per l’iscrizione o la frequenza all’università o a corsi di diploma accademico di livello nelle istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, a corsi di alta formazione presso gli Istituti Tecnici Superiori o a corsi di lingua, informatici e di qualificazione professionale”.

Icotea

“Tra le altre proposte qualificanti – ha spiegato Centemero -, c’è un Fondo per le eccellenze che raddoppia le 400 borse di studio previste dal governo. Chiediamo inoltre l’incremento della dotazione dell’organico dell’autonomia per potenziare il tempo pieno al Sud, il potenziamento dell’alternanza scuola- lavoro e dell’orientamento, anche attraverso l’estensione dell’esonero contributivo per l’alternanza scuola-lavoro e l’apprendistato duale”. 

Centemero passa in rassegna gli interventi: Chiediamo la correzione degli errori della Buona Scuola, a cominciare dal piano di mobilità straordinaria. Chiediamo di avviare una mobilità triennale e graduale sui posti dell’organico dell’autonomia per i docenti che sono stati assunti in ruolo entro l’anno scolastico 2015/16, con priorità per quelli che sono in utilizzo o in assegnazione provvisoria presso le scuole, e per gli assunti in ruolo a seguito delle fasi b) e c) del piano straordinario di assunzioni. Proponiamo di bandire un concorso ordinario e riservato per il reclutamento di 1.200 Direttori SGA, la progressiva equiparazione del trattamento economico della dirigenza scolastica a quello degli altri profili dirigenziali del MIUR e l’assunzione di 2.020 unità di personale amministrativo tecnico e ausiliario della scuola”.

“Proponiamo infine, conclude Centemero, che le risorse per l’organico dell’autonomia siano assegnate sulla base dei costi standard”.

Ecco il programma completo degli emendamenti di Forza Italia (CLICCA QUI)