Home Attualità Legge di bilancio: Flc-Cgil pronta alla mobilitazione. Ma per lo sciopero del...

Legge di bilancio: Flc-Cgil pronta alla mobilitazione. Ma per lo sciopero del 9 l’adesione non supera il 4%.

CONDIVIDI
webaccademia 2020

La Flc-Cgil è pronta alla mobilitazione se nella legge di bilancio non ci saranno risorse adeguate per riconoscere un significativo aumento di stipendio al personale della scuola.
“Quanto fino ad oggi stanziato – si legge in un comunicato del sindacato di Francesco Sinopoli – consente un aumento medio di 83 euro lordi, una cifra ancora insufficiente non solo per colmare le differenze rispetto agli stipendi dei docenti degli altri Paesi ma anche per garantire quell’aumento a ‘tre cifre’ che più volte è stato assicurato dai diversi ministri in carica”.

“Occorre che la legge di bilancio in discussione – afferma ancora la Flc – diventi l’occasione non solo per avvicinare le retribuzioni dei lavoratori della scuola italiana rispetto ai colleghi stranieri ma anche per valorizzare una categoria che durante tutta l’emergenza sanitaria, nonostante le grandi difficoltà sul piano della sicurezza e della salute, non ha mai fatto venir meno il proprio impegno per assicurare il diritto all’istruzione a tutte le ragazze e i ragazzi del nostro Paese”.

Per la verità va detto che non si comprende a che genere di mobilitazione stia pensando la Flc, dal momento che lo sciopero del 9 dicembre del Pubblico Impiego è passato quasi del tutto inosservato: secondo i dati ufficiali la percentuale complessiva delle adesioni è di poco superiore al 3% con una punta addirittura sotto l’uno per cento nel comparto della Sanità.
Certamente uno dei peggiori risultati di sempre di uno sciopero proclamato dalle tre sigle sindacali principali.

ICOTEA_19_dentro articolo

Preparazione concorso ordinario inglese