Home Politica scolastica Legge di Stabilità, un emendamento per salvare la ricerca scientifica

Legge di Stabilità, un emendamento per salvare la ricerca scientifica

CONDIVIDI
  • GUERINI

Salviamo la ricerca scientifica, altrimenti poi non ci lamentiamo che i giovani talenti emigrano all’estero per trovare un’occupazione a loro gradita. Per una volta l’appello non giunge dei diretti interessati, ma da un parlamentare: la senatrice a vita Elena Cattaneo.

“Stiamo lavorando insieme a tanti parlamentari per modificare alcuni punti della legge di stabilità per garantire più risorse economiche per la ricerca scientifica e spero che ciò avvenga davvero”, ha detto Cattaneo, a Pisa, a margine della sua lectio magistralis per l’inaugurazione dell’anno accademico della Scuola Superiore Sant’Anna.

Icotea

 

{loadposition articologoogle}

 

“Questo ateneo è un’eccellenza nazionale – ha aggiunto – ma la politica deve sostenerlo con i fatti e non solo a parole e per farlo servono risorse finanziarie per dare ai nostri giovani la possibilità di garantirsi una formazione adeguata e un futuro anche nel Paese dove si sono formati. Ma ho fiducia che questo risultato possiamo davvero ottenerlo”.

La senatrice a vita ha anche sottolineato che “i giovani italiani hanno un forte spirito di competizione e tutte le possibilità per confrontarsi con i loro coetanei nel resto del mondo: a loro dico che, in momenti di difficoltà come questo, la ricetta migliore è scommettere su se stessi, lavorare di più, con maggiore determinazione e sempre con la schiena dritta senza aspettare l’aiuto di nessuno”.

 

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola