1. Collegarsi al sito www.istruzione.it Dalla home page cliccare sull’area Istruzione e quindi selezionare nel riquadro Argomenti posto sulla destra la voce Libri di testo oppure in basso cliccando sulla voce Aree Tematiche; quindi scorrere le aree tematiche fino ad individuare quella riguardante i Materiali didattici e quindi cliccare su Libri di testo.
  2. Fra i link presenti nella pagina che si apre vi è quello www.adozioniaie.it che conduce alla pagina “AREA SCUOLA: Adozioni dei libri di testo anno scolastico 2011-2012”.
  3. Nel sito dell’AIE, nel box denominato “Istituzioni scolastiche”, di colore blu, compare una dicitura “Per inviare la richiesta di abilitazione:” si deve cliccare sul link “Cliccare qui”.
  4. L’utente visualizzerà la pagina “Registrazione per adozioni on line”.
A questo punto le procedure sono due:
a.      Scuola primaria e secondaria di primo grado statale, paritaria e non paritaria e Scuola secondaria di secondo grado statale: nel campo indicato con la seguente dicitura “Inserire il proprio Codice Ministeriale:” dovrà essere inserito il codice meccanografico della singola scuola (punto di erogazione del servizio), non quindi il codice dell’istituzione scolastica, e cliccare sul bottone “Richiedi abilitazione”.
b.      Scuola secondaria di secondo grado paritaria o non paritaria: inviare la richiesta di abilitazione all’indirizzo e-mail [email protected] indicando i dati anagrafici della scuola, il proprio indirizzo e-mail e il nominativo della persona di riferimento che si occupa del servizio all’interno dell’istituto.
Al termine dell’operazione, la scuola riceverà via e-mail i codici di abilitazione per effettuare le adozioni on-line, dopodiché si potrà procedere con il caricamento dei dati.
Accedendo alla pagina che si apre cliccando sulla dicitura “Scuole: trasmissione dati all’AIE” (http://archivio.pubblica.istruzione.it/news/2006/aie_07.shtml), vi sono due opzioni fra le quali la scuola può scegliere la modalità di caricamento dati delle nuove adozioni: in locale oppure on-line.
Con entrambe le modalità è possibile:
a) Operare in variazione: la scuola che abbia utilizzato la procedura informatica per l’anno scolastico 2009-2010 non deve caricare nuovamente tutti i dati delle adozioni per l’anno scolastico 2011-2012 ma può operare solo in variazione con riduzione dei carichi di lavoro, notevole risparmio di tempo e minore possibilità di commettere errori;
b) Attingere direttamente al catalogo dei libri: le procedure permettono di far riferimento direttamente alla banca di dati dei testi scolastici;
c) Preparare elaborati: è possibile utilizzare una funzione per la preparazione di elaborati da consegnare ai collegi dei docenti per la conferma o la sostituzione dei libri di testo adottati;
d) Effettuare stampe diversificate: sono disponibili stampe con dati disaggregati per anno di corso, per classe, per indirizzo ecc., in base alle necessità della scuola, su modelli ufficiali;
e) Esportare i dati in formato elettronico: qualora la scuola intenda inserire i dati delle adozioni sul proprio sito, sono possibili esportazioni in formato elettronico “HTML” oppure in formato excel.
 
Per qualunque altra informazione, si rimanda all’apposita nota del Miur