Home La Tecnica consiglia MAD: rivoluziona la tua candidatura con www.messa-a-disposizione.it

MAD: rivoluziona la tua candidatura con www.messa-a-disposizione.it

CONDIVIDI

Lavorare a scuola è una delle aspirazioni più ambite da una buona fetta di italiani. Sono molte infatti le opportunità lavorative offerte dal mondo della scuola ogni anno e a cui non sempre le graduatorie riescono a far fronte.

 

La domanda di messa a disposizione è oggi l’unico strumento utilizzabile da chi non è in graduatoria per candidarsi a coprire gli eventuali posti vacanti offerti dalle scuole e da chi è in graduatoria, ma solo in una data provincia, e vuole candidarsi anche nelle restanti migliaia di scuole.

ICOTEA_19_dentro articolo

 

La piattaforma www.messa-a-disposizione.it ha rivoluzionato l’idea della MAD.

 

La startup Scuola Web Italia, nata lo scorso anno, ha messo sul mercato il servizio per eccellenza per insegnanti, personale ATA e aspiranti tali, permettendo a tutti coloro che vogliono candidarsi ed avere più probabilità di convocazione, di generare con pochissimi passaggi, migliaia di domande professionali, personalizzate per ogni scuola di interesse, e di inviarle in automatico tramite la piattaforma, senza doversi preoccupare di cercare migliaia di indirizzi e di inviare migliaia di singole MAD.

 

Il sito, www.messa-a-disposizione.it, intuitivo ed economico, risponde alle esigenze di ogni tipo di utente offrendo servizi differenziati e personalizzati in base alle caratteristiche e alle necessità di chi si approccia al mondo della scuola.

 

Personale ATA o docente o entrambi, sulla piattaforma è possibile generare domande specifiche ad ogni grado di scuola e ad ogni ruolo da ricoprire, e, con poche decine di euro si potranno contattare tutte le circa cinquantamila scuole statali italiane ed estere e le paritarie con un solo click.

 

Il servizio offerto nella versione pro, ha un costo che varia da 15 a massimo 30 euro, in base ai gradi di scuola (infanzia, primaria, secondaria di I e II grado) e ai ruoli (docente e personale ATA) scelti. Il prezzo varia in base all’indice potenziale di domande generabili: scegliendo più gradi di scuola e/o più ruoli, il prezzo aumenterà in quanto aumenteranno le domande complessive che potranno essere generate ed inviate.

 

La piattaforma inoltre offre il servizio aggiuntivo ed opzionale di invio multiplo automatico tramite la piattaforma attraverso la posta elettronica certificata dell’utente. Segno distintivo dell’azienda, l’uso della pec è certificato di garanzia e serietà: l’utente sarà certo della buona riuscita dell’invio perché riceverà sulla propria casella di posta le ricevute di consegna aventi valenza di ricevuta di ritorno. Oltre ad essere garanzia che la domanda abbia sortito l’effetto desiderato, ovvero che la propria candidatura sia stata ricevuta dalla scuola (la quale non potrà mai dire di non averla ricevuta avendo noi la ricevuta di consegna), è anche garanzia che la piattaforma abbia inviato correttamente le domande.

 

Per chi non è interessato all’invio automatico, sarà possibile generare le domande e salvare i pdf sul proprio computer, per poterli poi inviare autonomamente tramite la propria casella di posta elettronica tradizionale o certificata o per poterli stampare per essere consegnati brevi manu direttamente alle scuole scelte. Su ogni pdf generato, saranno riportati i recapiti delle scuole.

E se si avesse interesse ad inviare una singola domanda ad una singola scuola di interesse, su www.messa-a-disposizione.it, si potranno generare le domande anche scegliendo singolarmente le scuole. La piattaforma prevede un abbonamento valido per un intero anno scolastico, e si sarà liberi di rigenerare le domande, aggiornarle e rinviarle anche alle stesse scuole già contattate in precedenza.

 

La startup offre inoltre a tutta la sua utenza, la possibilità di usufruire di assistenza gratuita attraverso diversi canali: mail, telefono, chat online per un aiuto in tempo reale alla compilazione della domanda, gruppo facebook dove si è creata una community pronta a sostenersi e ad aiutarsi.

 

Prova gratuitamente la piattaforma www.messa-a-disposizione.it, per te le prime 10 domande sono gratuite.

CONDIVIDI