Home Attualità Mascherine agli esami, il M5S chiede chiarezza al Governo: “Confusione nella comunità...

Mascherine agli esami, il M5S chiede chiarezza al Governo: “Confusione nella comunità scolastica”

CONDIVIDI

Terminata la scuola, l’attenzione si concentra sempre più sugli esami di Stato, al via fra pochi giorni. E il tema centrale rimane sempre quello delle mascherine. Continuano infatti a registrarsi posizioni, peraltro anche differenti tra le istituzioni, le forze politiche e chi lavora nelle scuole.

Ieri il Ministro Patrizio Bianchi, intervenuto a Skuola.net ha fatto capire che solo all’orale, i presidenti di commissione potranno decidere, in base al contesto (distanziamento, areazione dell’aula) se il candidato potrà abbassare la mascherina.

Icotea

Un’affermazione che però ha lasciato qualche perplessità, soprattutto da parte dei presidi che fanno presente come ancora manchi un protocollo per gli esami di Stato, a differenza dell’anno scorso e di due anni fa.

Ma anche le forze politiche esprimono la loro posizione. Il Movimento 5 Stelle parla di confusione su maturità e mascherine chiedendo una risposta chiara dal ministero della Salute e dal ministero dell’Istruzione.

E mentre da molte parti si paventa l’ipotesi di una Maturità con candidati forniti di mascherina agli scritti e privi all’orale, il Ministro Bianchi ha rimandato a lunedì 13 quando ci sarà un incontro col Ministro della Salute e l’istituto superiore di Sanità.