Maturità 2022, Sasso: “momento di crescita, gli studenti non pretendano di decidere come essere esaminati” VIDEO INTERVISTA

CONDIVIDI

Il sottosegretario all’Istruzione Rossano Sasso è stato intervistato dalla Tecnica della Scuola su alcuni temi importanti di questi ultimi mesi.

Maturità: “gli studenti non debbano avere paura, ma essere responsabili”

Per quanto riguarda gli esami di Stato 2022, l’esponente della Lega ha dichiarato di essere d’accordo alle manifestazioni degli studenti sulla faccenda dell’alternanza scuola-lavoro ma non sulla polemica della reintroduzione delle prove scritte. Infatti, per questo motivo ha dichiarato: “Non sono d’accordo con gli studenti quando pretendono di stabilire loro con quali regole essere esaminati. Possiamo porre i nostri ragazzi di fronte a un’assunzione di responsabilità”.

Icotea

GPS: “Vicini al traguardo”

Sulla questione delle GPS, il sottosegretario ha dichiarato: “Siamo vicini al traguardo, è un diritto, non è un regalo che il Ministero concede. Sono decine di migliaia di insegnanti che devono inserirsi la prima volta o che devono aggiornare la propria posizione o devono cambiare provincia. Contiamo in tempi brevi di consentire a tutti questi lavoratori della scuola di poter usufruire di questa chance favorevole”.

Classi pollaio, disabilità ed educazione motoria

Il sottosegretario durante l’intervista ha anche parlato del problema delle classi affollate, dei docenti di sostegno e delle novità sulle assunzioni degli insegnanti di educazione motoria.