Home Università e Afam Nasce in Sicilia l’Associazione contro i “Concorsi truccati”

Nasce in Sicilia l’Associazione contro i “Concorsi truccati”

CONDIVIDI
  • Credion

Portavoce e amministratore dell’associazione “L’università che vogliamo” è il ricercatore di Vittoria (Ragusa) Giambattista Scirè e ha già raccolto l’adesione di 20 ricercatori così ripartiti nei tre atenei della Sicilia: 9 Catania, 8 Palermo, 3 Messina.

Si tratta di un’associazione no profit nata con l’intento di rendere pubblici ricorsi e denunce in materia di reclutamento e concorsi in ambito universitario.

Icotea

Il gruppo si è gemellato, si legge sul Sole 24 Ore, con l’Osservatorio indipendente dei concorsi universitari, ed ha già raggiunto 130 iscritti tra docenti ordinari, associati, ricercatori strutturati e giovani precari, 830 sostenitori attivi in rete che diffondono e condividono le iniziative dell’associazione, 5700 firme per una petizione da consegnare al presidente della Repubblica Sergio Mattarella.