Home Archivio storico 1998-2013 Generico Nuove tecnologie al servizio della P.A.

Nuove tecnologie al servizio della P.A.

CONDIVIDI
  • Credion


Recentemente, durante il 2° Convegno nazionale Agdp (Associazione giovani classi dirigenti delle pubbliche amministrazioni)) tenuto a Taormina sono stati presentati i risultati di una ricerca, promossa da Microsoft e dalla stessa Agdp e condotta da NetConsulting, sul tema "Il ruolo delle risorse umane e delle nuove tecnologie nella modernizzazione delle Pubbliche Amministrazioni europee".

La posta elettronica e le reti intranet sembrano risultare efficaci per snellire la comunicazione organizzativa all’interno della Pubblica Amministrazione. L’82,9% del campione coinvolto nell’indagine utilizza l’e-mail (era il 65,7% nella precedente ricerca del 2001), mentre la rete intranet viene utilizzata nel 71,4% dei casi (l’anno scorso la percentuale si fermava al 47,4).

Dall’indagine emerge anche che si riducono i corsi di base sull’uso del computer (dal 74,2% del 2001 all’attuale 62,9% del campione intervistato), mentre aumenta sensibilmente la frequenza a corsi avanzati sulla posta elettronica (dal 32,3% al 57,1%), sull’accesso a reti telematiche della P.A. (dal 38,7% al 57,1%), sulla gestione dell’agenda (dal 35,5% al 45,7%).
Il 92% riconosce alle nuove tecnologie un’importanza cruciale nello snellimento del flusso di comunicazione all’interno dello stesso ente e fra enti diversi della Pubblica Amministrazione.