Home Politica scolastica Organico di fatto 2014/15: più 2278 posti per la scuola superiore

Organico di fatto 2014/15: più 2278 posti per la scuola superiore

CONDIVIDI
  • Credion

Dai dati forniti dal Miur, rispetto alle previsioni di oltre 33.000 previsti in organico di diritto, risulta un incremento più limitato di alunni, 4.059 unità, con un picco nella secondaria di secondo grado (+ 33.032) e un decremento nell’infanzia (- 8.568), nella primaria (- 1.134) e nel primo grado (- 19.271).

A questo incremento corrisponde un incremento di posti complessivo di 2.361 unità così suddiviso: infanzia + 257, primaria – 26, primo grado – 148, secondo grado + 2.278.

Icotea

A fronte di un incremento di 7.389 alunni con handicap si registra un incremento di 7.457 posti sostegno, leggermente superiore a quello degli alunni, quindi quasi tutti con un rapporto di uno a uno. In merito al Sostegno l´Amministrazione ha fatto rilevare – sottolineando la necessità di una verifica – appunto questo incremento dei posti di sostegno che, fra deroghe e sentenze dei giudici, hanno superato numericamente perfino l´aumento registrato dagli alunni disabili rispetto all´ organico di fatto del 2013/14. In considerazione di quanto sopra, quindi, il rapporto fra alunni e docenti di Sostegno è passato da 2 – previsto dal Governo Prodi, col Ministro Fioroni – ad 1,8.

Per quel che riguarda il personale ATA la consistenza dell’organico di diritto del decreto annuale che prevede 205.554 posti è stata incrementata per esigenze di funzionamento con 825 assistenti amministrativi, 339 assistenti tecnici ed oltre 5000 collaboratori scolastici, portando l’organico ATA ad un totale complessivo di 211.839 posti, compresi gli altri profili.

Alla luce dell’ incremento dei posti di sostegno e, quindi, della necessità d´integrazione, le OO.SS. sono state informate che ben presto 3.500 docenti in esubero saranno avviati a riconvertirsi quali docenti di sostegno. In merito all´entità dell´ esubero, le OO.SS. hanno chiesto un incontro per essere informati sulla ripartizione attuale dell´esubero nelle varie classi di concorso e tipologie di posti. Tale informativa potrebbe essere data entro fine mese.
Dunque sul problema dell’organizzazione e della realizzazione dei corsi di riconversione sul sostegno, relativi alle classi di concorso in esubero, è in corso un monitoraggio finalizzato all’organizzazione dei corsi stessi e, successivamente, verrà convocato un incontro specifico per una informativa alle organizzazioni sindacali.

In sintesi si può parlare di un sensibile decremento nela scuola di Primo Grado, una diminuzione abbastanza significativa degli alunni nell´ infanzia ed una leggera contrazione nella Primaria, mentre nel Secondo Grado si è registrato un notevole incremento degli studenti.

Dati utilissimi anche per le tanto attese immissioni in ruolo, per le quali la Dott.ssa Novelli, dà buone notizie: si riuscirà probabilmente ad anticipare le operazioni dell´ intera mobilità, lasciando tempi più distesi per le altre operazioni, fra cui appunto le immissioni in ruolo per il prossimo anno scolastico. Che essendo tante, avranno davvero bisogno di tempi distesi.