Home Politica scolastica Personale ATA, le falle di SIDI e Istanze Online e le posizioni...

Personale ATA, le falle di SIDI e Istanze Online e le posizioni economiche: le richieste dei sindacati

CONDIVIDI

Prosegue il tavolo tecnico Miur- sindacati in merito alle problematiche del personale ATA. Dopo l’annuncio dello scorso 22 novembre di prorogare le vecchie graduatorie di istituto fino al 2018, l organizzazioni sindacali puntano a nuovi punti ancora non toccati negli incontri precedenti.

Come si legge sul sito della Flc Cgil, gli interventi più urgenti sarebbero:

Icotea
  • le posizioni economiche del personale collaboratore ed assistente amministrativo e tecnico
  • il funzionamento del SIDI e di IstanzeOnline, per quanto relativo alla funzione della dichiarazione dei servizi e per la domanda di ricostruzione di carriera
  • le indennità dei DSGA reggenti

Le posizioni economiche: si rispetti accordo del 2014

La FLC, unitamente agli altri sindacati, ha richiesto la piena attuazione dell’accordo siglato all’ARAN l’11 giugno 2014, in particolare dell’art.2 co.2, col quale viene previsto la corresponsione di una una tantum per le posizioni economiche percepite e da percepire. Il MIUR conviene che l’accordo resta ancora valido, nonostante alcune opposizioni della Ragioneria di Stato, e si impegna ad approfondire con una nota a MEF e NOIPA la destinazione d’uso delle economie degli stanziamenti già effettuati e dei fondi effettivamente utilizzati, perché bloccati dal MEF.

Il sindacato guidato da Francesco Sinopoli ha chiesto anche di sbloccare le posizioni già in graduatoria e riattivare le procedure per l’individuazione di nuove posizioni economiche: il MIUR ha garantito che procederà con una ricognizione dell’esistente, al fine di verificare la possibilità di attivare nuovi corsi di formazione, dando la precedenza, come da nostra esplicita richiesta, a quelle persone già in graduatoria e soltanto in attesa di formazione.

Istanze Online e Sidi per servizi e ricostruzione carriera: troppe falle nel sistema

I sindacati hanno spostato l’attenzione sui continui problemi del sistema Istanze Online e Sidi, divenuti ancora più importanti dopo la circolare Miur che prevede l’inserimento delle dichiarazioni dei servizi e della ricostruzione carriera.

Il Ministero è consapevole di ciò ed ha anche rassicurato che nei prossimi mesi verranno ultimati degli aggiornamenti per migliorare il servizio e che nei prossimi giorni, ci sarà anche una nota dedicata proprio alla ricostruzione carriera che finalmente farà chiarezza sulla procedura, che sarà ancora una volta cartacea.

Inoltre, dopo il 6 dicembre ci saranno ulteriori chiarimenti sulle competenze delle Scuole per ciò che attiene l’inserimento a sistema delle domande di pensionamento: per quella data è infatti previsto un incontro fra MIUR e l’INPS al quale verrà chiesto di farsi carico delle ricongiunzioni, dei riscatti e dei computi.

Indennità di reggenza Dsga

Sul tema dell’indennità ai reggenti DSGA, ci sarà un incontro dedicato il 5 dicembre, sulle coperture delle indennità per il 2014-15, e per quanto riguarda gli anni successivi al 2015