Home Politica scolastica Petraglia (SEL): “Serve unica graduatoria per evitare iniquità tra aspiranti

Petraglia (SEL): “Serve unica graduatoria per evitare iniquità tra aspiranti

CONDIVIDI

La senatrice Alessia Petraglia di SEL in un’interrogazione indirizzata al Ministro dell’Istruzione. lancia una proposta per risolvere la confusione e l’incertezza in merito alle immissioni in ruolo.

“Le procedure di assunzione del personale docente, – dichiara Petraglia – così come indicato dal Miur, presentano confusione e incertezza. Per evitare iniquità tra gli aspiranti e l’elevato rischio di deportazione da una regione all’altra, chiediamo al Ministro Giannini di procedere secondo un’unica graduatoria, unificando le fasiB e C, in cui confluiscano sia i posti residui dell’organico di diritto che quelli dell’organico potenziato”.

Icotea

“Ad oggi non è possibile sapere quanti saranno i posti disponibili nei prossimi anni, né se futuri provvedimenti legislativi interverranno a modificare la situazione anche con l’eventuale cancellazione delle GAE – continua la capogruppo Sel in commissione istruzione – , per questo chiediamo che il Ministro dell’Istruzione chiarisca  meglio le conseguenze di non presentazione della domanda di partecipazione alle fasi b) e c) del piano straordinario di assunzioni previsto dalla Legge n. 107 del 13 Luglio 2015”.

“Per quanto riguarda il concorso, le graduatorie saranno definitivamente cancellate al termine delle assunzioni per il 2015/2016, essendo previsto un nuovo concorso per il prossimo anno e quindi – ha concluso Petraglia – l’eventuale rinuncia non permetterebbe di restare nelle stesse graduatorie”.