Home Politica scolastica Pochi posti di matematica? Fedeli: colpa dello svilimento del valore della docenza

Pochi posti di matematica? Fedeli: colpa dello svilimento del valore della docenza

CONDIVIDI
  • Credion

Mancano i posti di matematica? Per la ministra dell’Istruzione, “questo è il frutto dello svilimento negli anni del valore della docenza”.

La responsabile del Miur lo ha detto a margine di una conferenza stampa sull’edilizia scolastica.

Icotea

Rispondendo alla carenza di candidati in alcune classi di concorso, come quelle di matematica nella secondaria di primo grado, di cui la ministra aveva parlato già qualche giorno fa in occasione della conferenza stampa sul nuovo anno scolastico, la Fedeli ha risposto che questo fenomeno si deve anche allo “svilimento negli anni del valore della docenza”.

 

{loadposition carta-docente}

 

“Per questo bisogna lavorare – ha aggiunto – per la valorizzazione di questa professione anche retribuendola adeguatamente”.

Nessun riferimento, invece, è stato fatto all’organizzazione delle graduatorie o dei concorsi di accesso alla professione. Il “colpevole” numero uno, per la Fedeli, rimane la scarsa valorizzazione della professione, ad iniziare dagli stipendi esigui.

In generale, sul fronte della professione, la ministra ha tenuto a dire che però “stiamo risalendo la china sulla funzione del ruolo docente. Lo faremo anche con il rinnovo del contratto rispondendo alle richieste che vengono da quel mondo”.

Infine, la Fedeli ha ribadito che “tutti i docenti saranno in classe a settembre” con la prima campanella dell’anno scolastico che sancirà l’inizio delle lezioni.

 

{loadposition facebook}