Home Politica scolastica Regionalizzazione, Bussetti: “Non vogliamo spaccare l’Italia e creare scuole di Serie A...

Regionalizzazione, Bussetti: “Non vogliamo spaccare l’Italia e creare scuole di Serie A e B”

CONDIVIDI

Tiene banco la questione della regionalizzazione dopo la fumata nera a seguito del vertice di maggioranza. Nelle ultime ore è stato un diluvio di dichiarazioni in un senso e nell’altro. Sull’argomento interviene il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, a margine dell’assemblea di Abi (Associazione banche italiane): “Non è assolutamente saltato il tavolo dell’Autonomia, ma torneremo tranquillamente a parlarne, ci sono tanti aspetti da chiarire. Si tratta di alcune materie concorrenti tra Stato e Regioni, che dobbiamo migliorare proprio per riqualificare la scuola italiana”.

E aggiunge: “Assolutamente lontana da noi l’idea di spaccare l’Italia sulla scuola o di creare scuole di serie A o scuole di serie B”, sottolinea, “l’autonomia scolastica c’è già da vent’anni”.

Le bozze complete

Bozza Veneto (clicca qui)

ICOTEA_19_dentro articolo

Bozza Lombardia (clicca qui)

Bozza Emilia Romagna (clicca qui)

Le parti che si riferiscono alla scuola

Bozza Lombardia scuola (clicca qui)

Bozza Veneto scuola (clicca qui)

Bozza Emilia Romagna scuola (clicca qui)

Leggi anche

Regionalizzazione, il via libera di Bussetti: “Si farà, convincerò i sindacati”
Regionalizzazione, il Friuli batte tutti: così sarà la scuola secessionista. I dettagli
La regionalizzazione della scuola uguale alla disintegrazione dell’Italia e dell’istruzione?
Regionalizzazione scuola, parte una petizione per dire no