Home Attualità Regionalizzazione, l’autonomia che spacca l’Italia

Regionalizzazione, l’autonomia che spacca l’Italia [VIDEO]

CONDIVIDI

La regionalizzazione della scuola o meglio, l’autonomia differenziata che riguarda Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna, sta infatti tenendo banco nel dibattito pubblico. Dopo lo stop imprevisto del CdM del 14 febbraio, si continua a discutere della vicenda, che ha visto anche i lettori de La Tecnica della Scuola esprimersi tramite un sondaggio Facebook.

Gli insegnanti, sembrano proprio contrari alla proposta di “secessione”, nonostante le rassicurazioni di esponenti del Governo, come il senatore leghista Mario Pittoni.

In merito alla regionalizzazione, prendendo spunto anche dai risultati del nostro sondaggio, su Gilda TV c’è stato un intervento di Calogero Virzì, storico collaboratore de La Tecnica della Scuola, che ha analizzato la questione.

ICOTEA_19_dentro articolo

 

 

LEGGI ANCHE

Regionalizzazione, uno schiaffo all’uguaglianza e alla sussidarietà
Regionalizzazione, i docenti si oppongono: parte la petizione
Regionalizzazione: se passa, 1 miliardo in più per la scuola di Milano e Venezia
Regionalizzazione, brusco stop: i dubbi del M5S raccolti dal premier Conte, testi “immodificabili” dalle Camere e incostituzionali
Regionalizzazione, reclutamento a livello locale e gestione degli organici
Regionalizzazione, aumenti consistenti di stipendio, ma solo con contratto integrativo
Regionalizzazione Veneto al via: firmata l’intesa Regione/MEF
Regionalizzazione scuola, tutti contro: ma la Lega ordina l’avanti tutta
Regionalizzazione scuola, prof. terroni rischiano contratti e stipendi differenziati
Regionalizzazione della scuola: ci sono già diversi esempi. In Sicilia le tasse restano quasi tutte in regione
Granato (M5S), regionalizzazione istruzione a saldi invariati
La regionalizzazione della scuola presentata in CdM, sindacati imbufaliti: la Uil pronta allo sciopero
Regionalizzazione scuola: è prevista da Costituzione e Contratto di Governo