Home Attualità Renzi: nel giorno della sicurezza nelle scuole, nuovi soldi per l’edilizia

Renzi: nel giorno della sicurezza nelle scuole, nuovi soldi per l’edilizia

CONDIVIDI
  • GUERINI

“Altrettanto significativi sono gli appuntamenti di questa settimana. Domani (oggi 22 novembre) in una scuola di Roma celebreremo la giornata della sicurezza nelle scuole, lo faremo a Roma in una scuola aperta a settembre, il cui lavoro è stato sbloccato dal nostro governo. Una scuola che a Roma aspettavano da 20 anni, costata 5 milioni di euro e che permetterà al comune di risparmiare 800.000 euro l’anno solo di trasporto scolastico. Mercoledì, incontrerò Giovanni Azzone e Renzo Piano per fare il punto su Casa Italia e parteciperò al Consiglio supremo di Difesa. Fra giovedì e venerdì firmeremo altri patti, quello con la Regione Lombardia, Genova e Venezia”.

In ogni caso i temi della prima Giornata Nazionale per la Sicurezza nelle Scuole sono molteplici e oggi si terrà in tutti gli istituti italiani, dunque scuole sicure, adeguate sismicamente, spazi decorosi, sostenibili e al passo con i tempi. Ma non solo: una diffusa cultura della sicurezza, tra gli studenti, ma anche in tutta la comunità scolastica che ogni giorno vive e lavora negli istituti.

Icotea

 

{loadposition eb-territorio}

 

A Roma, come annunciato anche da Renzi nella sua news,  verrà celebrata direttamente dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, dalla Ministra all’Istruzione Stefania Giannini, e dal Sottosegretario Davide Faraone, a partire dalle 10.30 presso l’Istituto “Pablo Neruda” di Roma, un istituto nuovo finanziato grazie alla misura dello Sblocco del Patto di stabilità prevista dal Governo tra i filoni di intervento di edilizia scolastica.

Per l’occasione il Presidente Matteo Renzi, il Vicepresidente della Banca Europea degli Investimenti Dario Scannapieco, e Fabio Gallia, amministratore delegato di Cassa Depositi e Prestiti (CDP), firmeranno un Protocollo di intesa per l’erogazione di nuove risorse per l’edilizia scolastica. Verranno poi premiate le scuole che si sono distinte nell’anno scolastico 2015/2016 per progetti sui temi della sicurezza.

“L’edilizia scolastica è stata da subito una nostra priorità – ricorda in una nota Stefania Giannini – ed è un lavoro che stiamo portando avanti attraverso stanziamenti importanti, ma anche attraverso un lavoro fatto con le scuole, le associazioni, le istituzioni coinvolte sul fronte della formazione, dell’educazione dei ragazzi e della prevenzione. Quella di domani sarà una Giornata intensa in tutta Italia, avremo migliaia di scuole coinvolte in laboratori, dibattiti, iniziative sul tema della sicurezza”.