Home Attualità Riapertura scuole, le nuove date di ogni regione. Continuano gli aggiornamenti

Riapertura scuole, le nuove date di ogni regione. Continuano gli aggiornamenti

CONDIVIDI
  • Credion

La riapertura scuole continua a far discutere, mentre dalle regioni arriva una stretta dopo l’altra. Anche la Sicilia si muove verso misure più stringenti, come testimoniano le ordinanze dei sindaci di Catania e Palermo, Salvo Pogliese e Leoluca Orlando, che nelle proprie città hanno chiuso le scuole di ogni ordine e grado in questo venerdì 8 gennaio in cui gli alunni sarebbero dovuti tornare in classe dopo le festività. Lo stesso è successo nel caso della Lombardia, che lascia i ragazzi delle superiori in DaD almeno fino al 24 gennaio. La Sardegna resta in bilico, così come tarda ad arrivare l’ordinanza della Regione Basilicata.

Le date in continuo aggiornamento

ESCLUSIVA LA TECNICA DELLA SCUOLA

Icotea
REGIONERIENTRO A SCUOLA I cicloRIENTRO A SCUOLA superiori
Lombardia07/01/2125/01/21
Veneto07/01/2101/02/21
Piemonte07/01/2118/01/21
CampaniaDall’11/01/2125/01/21
Emilia Romagna07/01/2125/01/21
Lazio07/01/2118/01/21
Toscana07/01/2111/01/21
Sicilia18/01/2101/02/21
Puglia18/01/2118/01/21
Liguria07/01/2118/01/21
Friuli Venezia Giulia07/01/2101/02/21
Marche07/01/2101/02/21
Abruzzo07/01/2111/01/21
Sardegna07/01/21?
Bolzano07/01/2107/01/21
Umbria07/01/2125/01/21
Calabria11/01/2101/02/21
Trento07/01/2107/01/21
Basilicata07/01/2111/01/21
Valle d’Aosta07/01/2111/01/21
Molise18/01/2118/01/21

Le indicazioni ministeriali

Le scuole superiori vanno in presenza NON PRIMA dell’11 GENNAIO. 

Le scuole dell’infanzia e del primo ciclo, invece, possono APRIRE dal 7 GENNAIO.

Le scelte delle regioni

Abruzzo

  • Il presidente Marsilio dichiara che in Abruzzo sono pronti per la ripartenza. Infatti le scuole dell’infanzia e primaria sono ripartite il 7 gennaio, le superiori lo faranno l’11 gennaio

Basilicata

  • Attesa la decisione del Presidente Vito Bardi. Intanto a Vietri di Potenza (Potenza), il sindaco, Christian Giordano, ha annunciato la chiusura delle scuole fino al 10 gennaio: a causa “dell’evolversi dell’emergenza sanitaria causata dai contagi al Covid-19” le scuole elementari e medie del comune non riapriranno per il momento. A Matera, in considerazione della percentuale di casi emersi dallo screening, il sindaco Domenico Bennardi ha ordinato la sospensione di tutte le attività didattiche in presenza per tutti gli Istituti di ogni ordine e grado fino a domenica 10/01/2021.

Calabria

  • Arrivata l’ordinanza del Presidente Spirlì, che dispone la DaD fino al 31 gennaio per le scuole superiori; la DaD fino al 15 gennaio per il primo ciclo; e la riapertura regolare da subito per l’infanzia. Ma il Tar cambia le carte in tavola e stabilisce che il primo ciclo torni in presenza a partire dall’11 gennaio.

Campania

  • In Campania si ritorna gradualmente a partire dall’11 gennaio. Ecco il comunicato della regione: “L’11 gennaio potranno tornare in classe gli alunni della scuola dell’infanzia e delle prime due classi della scuola primaria. A partire dal 18 gennaio sarà valutata dal punto di vista epidemiologico generale, la possibilità del ritorno in presenza per l’intera scuola primaria, e successivamente, dal 25 gennaio, per la secondaria di primo e secondo grado.

Emilia Romagna

  • L’Emilia Romagna, che si era detta pronta a far ripartire gli studenti in presenza già dal 7 gennaio, posticipa al 25 gennaio il rientro delle scuole superiori.

Friuli Venezia Giulia

Lazio

Liguria

  • Elementari e medie in classe da giovedì 7 gennaio, le superiori da lunedì 18. Lo comunica il Presidente Toti.

Lombardia

  • Con nota del 7 gennaio, cui seguirà ordinanza regionale, anche la Lombardia slitta la riapertura delle scuole superiori, che resteranno in DAD almeno fino al 24 gennaio. Quindi probabile rientro il 25 gennaio.

Marche

  • La didattica a distanza proseguirà al 100% per le scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, fino al 31 gennaio. Lo ha comunicato il presidente Francesco Acquaroli. Infanzia e primo ciclo in rientro il 7 gennaio.

Molise

  • Le scuole di ogni ordine e grado restano in DaD almeno fino al 17 gennaio. Rientro il 18 gennaio, come da Ordinanza del Presidente della Regione Donato Toma.

Piemonte

Puglia

  • Arrivata l’ordinanza del Presidente Emiliano, che ha disposto per tutti i gradi di scuola la DDI fino al 15 gennaio. Ma precisa l’ordinanza: nell’ambito dell’alleanza del rapporto Scuola-famiglia, devono garantire l’attività didattica in presenza in luogo della didattica digitale integrata, per tutti gli alunni le cui famiglie la richiedano espressamente per i propri figli. Di fatto, molte scuole del primo ciclo sono rientrate in presenza.

Sardegna

  • La conferenza alla quale hanno partecipato gli assessori alla Pubblica istruzione, Andrea Biancareddu, alla Sanità, Mario Nieddu, e ai Trasporti, Giorgio Todde, non è arrivata a una data definitiva. Le superiori potrebbero rientrare il 15 o il 18 gennaio o persino l’1 febbraio. Si attende ordinanza del Presidente Solinas.

Sicilia

  • In Sicilia arrivano le restrizioni, assieme all’ordinanza del Presidente Musumeci. Il primo ciclo torna in aula il 18 gennaio, le superiori l’1 febbraio. Tutto regolare per la scuola dell’infanzia.

Toscana

  • Sebbene il Presidente Giani avesse confermato la scelta del 7 gennaio per il rientro a scuola di ogni ordine e grado, date le ultime disposizioni del Cdm, le superiori cominceranno in presenza l’11. Il primo ciclo e l’infanzia in classe dal 7.

Trentino Alto Adige

  • Il 7 gennaio in Alto Adige aperti negozi, bar e ristoranti e scuole. Gli studenti delle superiori ritornati a scuola al 75% in presenza. Anche gli studenti trentini a scuola in presenza al 50% sin dal 7 gennaio. 

Umbria

Valle d’Aosta

  • Sebbene la Valle d’Aosta si fosse detta pronta ad aprire le scuole superiori il 7 gennaio, queste rinvieranno all’11 il loro ingresso in classe. Per il 7 gennaio sono state confermate le aperture per infanzia e primo ciclo.

Veneto

  • Le scuole secondarie di secondo grado continueranno con la DAD fino al 31 gennaio, come da Ordinanza del Presidente Zaia. Dunque rientro in presenza delle superiori l’1 febbraioInfanzia e primo ciclo sono rientrate regolarmente il 7 gennaio.