Home Archivio storico 1998-2013 Generico Rinnovo degli inventari: la circolare della Ragioneria Generale dello Stato

Rinnovo degli inventari: la circolare della Ragioneria Generale dello Stato

CONDIVIDI

Nel commentare la circolare Miur prot. n. 2233 del 2 aprile 2012 sul rinnovo degli inventari, la Ragioneria generale dello Stato ha emanato una propria circolare – n. 15 prot. 29146 del 15 aprile 2012 – indirizzata ai revisori dei conti presso le istituzioni scolastiche in rappresentanza del Ministero dell’economia e finanze, ma di sicuro interesse per le scuole, per via di alcuni chiarimenti in essa contenuti.

 

Uno di questi riguarda la figura del “consegnatario ausiliario”, introdotto dal paragrafo 2 della nota Miur. A tale proposito la Ragioneria sottolinea che “trattasi dell’esplicazione di una possibile formula organizzativa, delineata dalle Istituzioni scolastiche statali nell’ambito dell’autonomia riconosciuta loro dall’ordinamento scolastico, avente portata e rilevanza principalmente interne”. Per tale ragione, salvo motivati casi eccezionali, le eventuali scritture sussidiarie o di comodo tenute dai consegnatari ausiliari non dovranno essere oggetto di verifica da parte dei revisori dei conti, non rientrando i relativi registri e documenti tra quelli la cui tenuta è obbligatoria a norma del D.I. n. 44/2001.

Icotea

 

Anche riguardo al passaggio di consegne tra Dsga, la Ragioneria generale dello Stato ribadisce l’impossibilità di apporre la clausola di riserva nel verbale di passaggio, perché il Regolamento di contabilità non la prevede per le istituzioni scolastiche.

 

Infine, in tema di eliminazione dei beni dall’inventario, la circolare sottolinea la possibilità per il dirigente scolastico di valutare a monte, sotto la propria responsabilità, la maggiore proficuità di un diretto avvio alla discarica pubblica o allo smaltimento dei soli beni assolutamente inservibili o di nessun valore.