Home Politica scolastica Risiko ministri: Si complica la partita della casella Miur, nulla è scontato

Risiko ministri: Si complica la partita della casella Miur, nulla è scontato

CONDIVIDI
webaccademia 2020

La composizione del risiko dei ministri da fare in meno di 48 ore è veramente complessa. Tasselli da togliere da un posto ma da inserire in un altro.

Ci sono gli inamovibili come Padoan, Orlando, Pinotti, Del Rio e Franceschini, quelli a cui un posto deve essere garantito come Lotti, Alfano, Guerini, Martina. Ci sono poi i sacrificabili come Stefania Giannini e Giuliano Poletti.

ICOTEA_19_dentro articolo

Si sta pensando di spostare Alfano agli esteri, inserire Marco Minniti all’Interno in modo che lasci libera la delega di Palazzo Chigi ai servizi segreti da dare al pupillo di Renzi, Luca Lotti.

Il risiko dei ministri prevede l’entrata di un paio di uomini di Ala, Zanetti e Pera, ma c’è anche la Boschi da sistemare, per sua espressa richiesta. Quindi fatti due conti, non ci sarebbe l’opportunità di fare entrare Puglisi o Malpezzi al Miur, come ipotizzato precedentemente. Allora nelle ultime ore si sta pensando di sistemare al Miur Lorenzo Guerini e come sottosegretario Martina, in modo da liberare caselle per sistemare qualche uomo di Verdini.

Starebbe tramontando l’idea di dare la pubblica Istruzione ad Ala, in quanto questo potrebbe provocare forti proteste ed imbarazzi notevoli.

Quindi le quote di un’entrata al Miur di Francesca Puglisi sarebbero in calo, mentre salgono quelle di Lorenzo Guerini.

Lorenzo Guerini  è stato eletto deputato nel 2013 nel PD, è membro della Commissione Finanze della Camera. È stato Presidente di Anci Lombardia e delegato Welfare di Anci Nazionale. Nel dicembre 2013 entra in Segreteria nazionale e nel gennaio diventa Vicesegretario del Pd insieme a Debora Serracchiani. Non ha alcuna competenza di scuola e non si è mai occupato di questo settore.

 

Preparazione concorso ordinario inglese