Home Politica scolastica Ritorno a scuola, Renzi: “Politica sottovaluta problemi. Didattica online non basta”

Ritorno a scuola, Renzi: “Politica sottovaluta problemi. Didattica online non basta”

CONDIVIDI

Ritorno a scuola? Per Matteo Renzi, leader di Italia Viva, bisogna farlo prima della fine dell’anno scolastico.

Così su Facebook l’ex presidente del Consiglio: “Da giorni sto insistendo sulla questione delle scuole. Mi sembra che la politica stia clamorosamente sottovalutando il problema per ragazzi e famiglie. Gli esami di maturità e terza media vanno fatti, sul serio. Finché le scuole stanno chiuse bisogna fare interventi edili subito, senza burocrazia. La didattica online va bene ma non basta, nonostante l’impegno dei docenti. E cerchiamo di essere seri: i problemi che avremmo riaprendo a maggio li avremo anche identici a settembre. Quando ne ho parlato nei giorni scorsi hanno attaccato dicendo che ero pazzo e irresponsabile ma adesso tutti si rendono conto che se non lavoriamo sulla ripartenza anche delle scuole non ci sarà nessuna fase due. Quindi diamoci una mossa. E se davvero hanno deciso che si tornerà sui banchi a settembre utilizziamo questo tempo per mettere a posto le scuole, senza burocrazia. Lo ribadisco ancora: i soldi ci sono, serve la volontà politica. Proviamoci tutti insieme”.

Icotea

Come fare didattica a distanza: consigli e soluzioni

CORONAVIRUS – TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Nuovo Modello Autodichiarazione 26.03.2020 Editabile

LE FAQ UFFICIALI

Coronavirus e scuole chiuse, tutto quello che c’è da sapere: norme