Home Attualità Ritorno in classe, Salvini: al Governo pericolosi incapaci, si tornerà divisi, sui...

Ritorno in classe, Salvini: al Governo pericolosi incapaci, si tornerà divisi, sui banchi o a distanza?

CONDIVIDI
  • Credion

Si continua a dibattere sulle incertezze della riapertura della scuola a settembre: domenica 31 maggio anche il leader della Lega, Matteo Salvini, ha parlato dell’argomento.

Si preoccupano dell’ultimo giorno di scuola…

“Il governo pensa di far andare a scuola i ragazzi l’ultimo giorno, per salutare le maestre”, ha detto il segretario del Carroccio riferendosi polemicamente alla proposta della vice-ministra Anna Ascani di fare incontrare all’aperto alunni e docenti dell’ultimo anno di ogni ciclo scolastico, idea sulla quale il Comitato tecnico-scientifico ha posto il suo veto qualora l’incontro si dovesse realizzare a scuola.

Icotea

“Insieme o divisi, sui banchi o a distanza?”

L’ex vice-premier, sul quale probabilmente premono molti leghisti lavoratori preoccupati di dovere rimanere a casa con i figli anche dopo l’estate, sostiene che lo stesso Governo sostenuto da M5S, Pd e Leu “non ha ancora spiegato a studenti, famiglie e professori come e quando riprenderanno le lezioni a settembre, in classe o a casa, insieme o divisi, sui banchi o a distanza”.

Matteo Salvini, infine, bolla i responsabili del Governo, autori dell’incerta politica scolastica, come dei “pericolosi incapaci”.

LA SCUOLA CHE VERRÀ

LA TECNICA PER LA SCUOLA

Come fare didattica a distanza: consigli e soluzioni