Home Politica scolastica Sciopero 27 settembre, Fioramonti: “Il Miur non si sostituisce alle scuole, sì...

Sciopero 27 settembre, Fioramonti: “Il Miur non si sostituisce alle scuole, sì alla protesta” [VIDEO]

CONDIVIDI

Con una circolare a tutte le scuole il ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, invita i dirigenti scolastici a giustificare le assenze degli studenti che sceglieranno di partecipare alle manifestazioni in occasione dello sciopero per il clima di venerdì prossimo, 27 settembre.

“In accordo a quanto richiesto da molte parti sociali e realtà associative impegnate nelle tematiche ambientali, ho dato mandato di redigere una circolare che invitasse le scuole, pur nella loro autonomia, a considerare giustificate le assenze dei ragazzi occorse per la mobilitazione mondiale contro il cambiamento climatico”, scrive il ministro su Facebook.

In un’intervista al TG La7, il titolare del dicastero di Viale Trastevere specifica ancora meglio il provvedimento ministeriale.

ICOTEA_19_dentro articolo

Intanto su Facebook il leader della Lega, Matteo Salvini, attacca il ministro dell’Istruzione: “Dopo aver proposto la tassa sulle merendine, il geniale ministro propone la ‘bigiata’ di massa. Ma secondo voi ci è o ci fa?”