Home Politica scolastica Scuola: Centemero (Forza Italia): “Nostri emendamenti per indicare priorità”

Scuola: Centemero (Forza Italia): “Nostri emendamenti per indicare priorità”

CONDIVIDI
  • Credion

“Non si è mai  visto un intervento, come l’articolo 3 della manovra, che stanzia 4 miliardi di euro senza indicare alcuna priorità, se non l’assunzione di 150.000 precari”. Lo ha detto, nel corso di una conferenza stampa alla Camera, la responsabile Scuola e Università di Forza Italia Elena Centemero.

“Le nostre proposte – ha spiegato – sono: assunzioni su posti vacanti disponibili; organico dell’autonomia legato alla verifica dei bisogni delle scuole; più spazio ai giovani formati con i Tfa, con concorsi biennali dal prossimo anno scolastico; implementazione del sistema di valutazione; rafforzamento dell’alternanza scuola-lavoro; valorizzazione del pluralismo educativo; commissari interni per gli esami di Stato.

Icotea

Quanto all’università, abbiamo presentato due emendamenti. Il primo prevede che le assunzioni a tempo indeterminato di ricercatori siano in numero identico a quelle a tempo determinato. L’altro è volto a disciplinare il numero chiuso, in particolare per la facoltà di Medicina: proponiamo di tener conto dell’intero triennio, oltre che dell’esame di stato, e di ampliare del 10% per il primo anno il numero dei posti disponibili, salvo la necessità di raggiunge degli standard di merito per poter proseguire il percorso di studi. Infine, per gli specializzandi penalizzati dall’errore commesso dal Miur, chiediamo di ampliare le borse di studio, recuperando i posti saltati nel 2012 e nel 2013”