Home Archivio storico 1998-2013 Generico Scuola digitale: la conferenza stampa Gelmini-Brunetta

Scuola digitale: la conferenza stampa Gelmini-Brunetta

CONDIVIDI

Nel corso della presentazione sono state illustrate le cose già fatte per la digitalizzazione della scuola pubblica, i risultati raggiunti e i prossimi interventi in programma.

 
Questi i dati principali:
·                     tutte le scuole sono connesse in rete
·                     quasi l’80% delle scuole utilizza la posta elettronica certificata
·                     è sensibilmente migliorata la dotazione tecnologica delle classi: complessivamente sono state distribuite oltre 30.000 Lavagne Interattive Multimediali (Lim)
·                     la piattaforma ScuolaMia consente alle scuole di erogare servizi digitali alle famiglie (pagella online, comunicazioni alle famiglie incluse assenze via sms, ecc.). Le scuole che hanno aderito all’iniziativa sono circa 3.000; quelle secondarie di secondo grado oltre 2.000 (65%);
·                     attraverso il portale Innovascuola la comunità scolastica dispone di contenuti multimediali per la didattica.
Nella nota prot. n. 2172 del 19 aprile 2011 il Miur, nel parlare dei progetti di innovazione tecnologica per le istituzioni scolastiche, ha anche annunciato quali saranno i prossimi passi.
Innanzitutto, parte l’Operazione Scuole in WIFI, per dotare le scuole di un access point gratuito per la didattica, utile anche per l’utilizzo delle oltre 30.000 Lavagne Interattive Multimediali già istallate.
Prende anche l’avvio la campagna di sensibilizzazione delle scuole per sollecitare l’adesione al portale ScuolaMia. Per le scuole che già aderiscono al progetto ScuolaMia, a partire dal secondo quadrimestre di quest’anno, potranno rendere disponibile la pagella anche in formato digitale.
Sempre a proposito di ScuolaMia, con il prossimo anno scolastico sarà completata l’offerta di servizi per le famiglie con l’introduzione, oltre che dei certificati scolastici digitali sostitutitivi dei documenti cartacei, anche dei servizi di iscrizione e pagamenti online e di consultazione del rendimento scolastico.
Entro quest’anno, infine, tutte le scuole potranno utilizzare strumenti di lavoro innovativi basati su firma digitale e Pec:
·                     tutti i Dirigenti scolastici e i Direttori dei servizi generali e amministrativi saranno dotati della firma digitale;
·                     sono state distribuite caselle Pec a tutte le istituzioni scolastiche statali, sedi di Dirigente scolastico (oltre 7.000 scuole su 11.000 sono già in grado utilizzare la Pec);
·                     sono state create 500.000 caselle Pec per gli iscritti nelle graduatorie di istituto nell’ambito del servizio gratuito [email protected] Con la Pec è stata automatizzata la procedura di convocazione dei supplenti. La procedura, che da fine aprile riguarderà le 7.000 scuole dotate di Pec, sarà pienamente operativa con il nuovo anno scolastico.