Home I lettori ci scrivono Sì ai diritti, no ai privilegi e alle inettitudini!

Sì ai diritti, no ai privilegi e alle inettitudini!

CONDIVIDI

Premesso che stimo i sindacati per le lotte che hanno svolto e svolgono per il riconoscimento dei diritti dei lavoratori, nello stesso tempo li stigmatizzo quando difendono privilegi e inettitudini.

Un esempio in piccolo di questi ultimi, è l’adesione alle assemblee sindacali della scuola. Una volta chi andava doveva farsi giustificare la presenza.

Icotea

Poi i lavoratori hanno ottenuto che possono firmare per la presenza in assemblea, non andarci, farsi i fatti propri  e risparmiano due-tre ore di lavoro, senza bisogno di giustificare.

E’ giusto questo?