Home Attualità Test salivari, in Sicilia pochi casi positivi. Lagalla: “Percentuale non significativa”

Test salivari, in Sicilia pochi casi positivi. Lagalla: “Percentuale non significativa”

CONDIVIDI
  • Credion

Buone notizie in arrivo dai risultati dei test salivari svolti in Sicilia. Gli alunni positivi infatti sono stati pochi. A confermarlo l’assessore regionale all’istruzione Roberto Lagalla: “I casi di positività nelle scuole elementari e medie riscontrati con i test salivari, sono pochissimi: rispetto ai primi controlli si tratta di una percentuale assolutamente non significativa. Basti pensare che, a settembre, in tutta la Sicilia complessivamente ci sono state una trentina di classi in quarantena compresi gli istituti superiori”. Numeri che consegnano ottimismo, specie se si continuerà con la vaccinazione e con il rispetto delle regole anti-Covid.

L’assessorato regionale dell’istruzione ha inviato al ministero i dati elaborati dagli uffici scolastici provinciali e nei prossimi giorni verrà pubblicato il primo report.

Icotea

Nel mese di ottobre si seguirà un nuovo calendario per le scuole scelte nella zona metropolitana di Palermo: Montegrappa, Colozza-Bonfiglio e Garzilli nel capoluogo, Margherita di Navarra a Monreale, Riso a Isola delle Femmine, Guastella a Misilmeri e Don Milani a Terrasini.