Home Politica scolastica Umbria, avvio regolare dell’anno scolastico anche nelle zone terremotate

Umbria, avvio regolare dell’anno scolastico anche nelle zone terremotate

CONDIVIDI

“Il nuovo anno scolastico aprirà regolarmente lunedì 12 settembre, come previsto dal calendario regionale, per tutti gli studenti umbri”.

Sui banchi, dal primo giorno, torneranno anche gli alunni “che frequentano le scuole nei centri colpiti dal terremoto: è questo l’obiettivo che abbiamo condiviso”. A dirlo è stato Antonio Bartolini, assessore regionale all’Istruzione dell’Umbria, dopo una riunione nella sede del Centro regionale di protezione civile a Foligno, tenuta il 3 settembre, per verificare la situazione degli edifici scolastici,

ICOTEA_19_dentro articolo

All’incontro hanno preso parte i sindaci e tecnici dei Comuni interessati dal terremoto, la dirigente dell’Ufficio scolastico regionale per l’Umbria Sabrina Boarelli, quelli scolastici, il direttore regionale Luigi Rossetti, il dirigente della Protezione civile regionale Alfiero Moretti.

“L’apertura delle scuole – ricorda l’assessore – è una priorità assoluta. Per questo, già dai giorni scorsi ci siamo impegnati alacremente portando avanti un attento monitoraggio della situazione e facendo le necessarie verifiche sugli edifici”.

“Ieri – ha continuato l’assessore – ho voluto riunire attorno a un tavolo tutti i soggetti coinvolti per fare il punto sia sullo stato degli immobili sia sulle problematiche emerse. Un confronto e una collaborazione che proseguiranno anche nei prossimi giorni, così come continueranno le verifiche in base all’evoluzione degli eventi sismici per avere un quadro preciso e puntuale della situazione. Monitoraggi e controlli, continuati anche dopo la scossa delle 3.34 di questa notte, sono infatti costanti per assicurare che le lezioni si svolgano in assoluta sicurezza per studenti, docenti e personale”.

 

{loadposition corso-cooperative-learning}

 

 

{loadposition facebook}