Home Archivio storico 1998-2013 Estero Università Virtuale Africana

Università Virtuale Africana

CONDIVIDI
  • Credion


In seguito alle discussioni a Washington e Bruxelles relative a un accordo di finanziamento tra la Commissione Europea e la Banca Mondiale per l’Università Virtuale Africana (Avu), il Commissario Europeo per lo Sviluppo della Cooperazione e degli Aiuti Umanitari, Poul Nielson, ha annunciato che la Commissione ha autorizzato il finanziamento parziale dell’iniziativa della Banca Mondiale "Istruzione Universitaria IT" conosciuta come Università Virtuale Africana (Avu). L’Avu utilizza le moderne tecnologie dell’informazione per fornire una "università senza mura", offrendo ad alcuni dei paesi più bisognosi dell’Africa del sud-Sahara l’accesso diretto alle risorse legate all’apprendimento e ad alcune delle facoltà di maggiore prestigio del mondo. Con il suo contributo al finanziamento di un milione di euro (circa il 15 per cento del totale del progetto), l’UE è in parità con la Banca Mondiale e il Giappone.
Il sito dell’Avu può essere consultato all’indirizzo Internet presente in "Ulteriori approfondimenti".

Il sito permette, inoltre, di seguire i lavori in collegamento con partner anglofoni e francofoni per offrire una più vasta copertura geografica e linguistica nell’Africa del sud-Sahara.