Home Politica scolastica Verbo “uscire”: Chimienti corregge Faraone

Verbo “uscire”: Chimienti corregge Faraone

CONDIVIDI

La parlamentare del M5S Silvia Chimienti punzecchia Davide Faraone, sottolineando un errore commesso dal sottosegretario all’Istruzione.

Ecco il post sul blog della pentastellata: “Nel giorno in cui esce la presunta bozza dell’allegato al bando del futuro concorso a cattedra, contenente l’elenco delle migliaia di argomenti che docenti già pluritestati, pluriabilitati e plurispecializzati dovranno ristudiare per l’ennesima volta, il sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone, rilascia questa dichiarazione al Fatto Quotidiano ‘…ingozzare i ragazzi di junk food pur di non uscire neanche un centesimo per il funzionamento delle scuole…’ Il verbo ‘uscire’ in italiano è intransitivo, non ammette il complemento oggetto. Si può utilizzare nel parlato ma non se si è sottosegretari all’Istruzione e se si sta rilasciando una dichiarazione ad un quotidiano nazionale che leggeranno in moltissimi. C’è da consolarsi, dunque, se non si supererà il prossimo concorso a cattedra. Il mancato superamento escluderà dall’insegnamento della materia che già si insegna da 10 o 20 anni nelle scuole ma nulla osterà alla carriera da sottosegretario”.

Icotea