Home Concorsi Concorso infanzia e primaria, i docenti di ruolo non riescono ad inoltrare...

Concorso infanzia e primaria, i docenti di ruolo non riescono ad inoltrare la domanda

CONDIVIDI
webaccademia 2020

I docenti di ruolo (con riserva) che vogliono partecipare al concorso straordinario infanzia e primaria non riescono ad inoltrare la domanda di partecipazione tramite Istanze Online.
Infatti, come riferiscono molti lettori della nostra testata, nonostante la finestra per inviare domanda di partecipazione si sia aperta lunedì 12 novembre, ancora non riescono a partecipare. Infatti il sistema, a tali candidati, impedisce l’inoltro dell’istanza.

Si tratta di problemi tecnici

Tuttavia, in base ad informazioni assunte presso lo staff ministeriale, si tratterebbe di un mero problema tecnico che dovrebbe essere risolto il prima possibile dai tecnici informatici di Viale Trastevere.

Quindi, a scanso di equivoci, non c’entra nulla la notizia di una presunta esclusione di chi non ottiene il licenziamento entro il 12 dicembre, giorno di chiusura delle operazioni di inoltro domanda.

ICOTEA_19_dentro articolo

Tale esclusione è stata poi smentita dallo stesso senatore Pittoni, che invece ha riferito non esserci alcun problema sul licenziamento “propedeutico” alla partecipazione al concorso straordinario e che quindi, a maggior ragione, tale intoppo per i docenti assunti con riserva, non costituisce limite alla partecipazione.

C’è anche il problema della stampa del Pdf: gli anni di servizio non corrispondono

Tuttavia, ci viene segnalato un altro problema riscontrato da alcuni lettori: sulla domanda on-line del concorso straordinario primaria e infanzia, inserendo i servizi nel form on-line non vengono poi riportati integralmente nella stampa cartacea pdf che genera il sistema. Ad esempio, se si inserisce il valore di 10 anni di servizio, una volta stampato il documento ne riporta 6 o 7.
Anche se fa fede ovviamente l’inoltro online, tuttavia la stampa del documento resta come testimonianza della’istanza e se dovesse essere discordante potrebbero generarsi problemi.

Ricordiamo che le domande sono partite su Istanze Online dal 12 novembre, e termineranno alle ore 23,59 del 12 dicembre 2018.

Le sedi delle prove saranno individuate e comunicate, con avviso da pubblicarsi nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 18 dicembre 2018, ad esito della presentazione delle domande di partecipazione, con l’individuazione dell’USR responsabile della procedura.

Chi può partecipare al concorso straordinario infanzia e primaria

Sono ammessi a partecipare al concorso, docenti in possesso di diploma magistrale, conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002, che abbiano svolto, nel corso degli ultimi otto anni scolastici (dal 2010/2011 al 2017/2018) almeno due annualità di servizio specifico, anche non consecutive;
Docenti in possesso di laurea abilitante in Scienze della Formazione primaria, che abbiano svolto, nel corso degli ultimi otto anni scolastici (dal 2010/2011 al 2017/2018) almeno due annualità di servizio specifico, anche non consecutive.

Per i posti di sostegno, oltre ai requisiti del titolo di studio e delle due annualità di servizio, è richiesto anche il titolo di specializzazione sul sostegno.

La prova orale: in cosa consiste?

Il concorso straordinario, ricordiamo, non è selettivo ed è composto da una prova orale a cui si andrà ad aggiungere la valutazione dei titoli posseduti.
Per quanto riguarda la prova orale, questa avrà una durata massima complessiva di 30 minuti e consiste nella progettazione di un’attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche, metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle Tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC).

Valutazione della prova orale e dei titoli

Per quanto riguarda la valutazione della prova orale e per la valutazione dei titoli, la commissione ha a disposizione un punteggio massimo pari, rispettivamente, a 30 e a 70 punti.

A dettare i criteri della valutazione della prova orale alla commissione sarà la griglia di valutazione, ovvero l‘allegato B del decreto ministeriale.

Invece, ai sensi della tabella all’allegato C del decreto ministeriale, la commissione
assegna ai titoli culturali e professionali un punteggio massimo di 70 punti.

IL BANDO (clicca qui)

Il regolamento e gli allegati A, B e C

Scarica il regolamento del concorso straordinario infanzia e primaria in PDF

Clicca qui per scaricare l’allegato A

Clicca qui per scaricare l’allegato B

Clicca qui per scaricare l’allegato C

Tutti gli approfondimenti della Tecnica della Scuola

Concorso infanzia e primaria, ho perso credenziali e password di Istanze Online. Cosa fare?

Concorso infanzia e primaria, i titoli valutabili ed il calcolo del punteggio

Concorso infanzia e primaria, diario e sede di svolgimento della prova d’esame

Concorso infanzia e primaria, in cosa consiste la prova orale

Concorso infanzia e primaria, come inoltrare la domanda

Concorso straordinario infanzia e primaria, partono le domande su Istanze Online. C’è tempo fino al 12 dicembre

Concorso straordinario: possono partecipare tutti

Concorso straordinario infanzia e primaria, per gli assunti scatta il vincolo di tre anni

Concorso straordinario infanzia e primaria, chi può partecipare al bando

Concorso straordinario infanzia e primaria, le competenze linguistiche richieste

Concorso straordinario infanzia e primaria, come funzionano le graduatorie regionali

Concorso straordinario infanzia e primaria, il programma concorsuale: parte generale e parti specifiche

Concorso straordinario infanzia e primaria, le norme da studiare con tutti i link

Preparazione concorso ordinario inglese