Home Archivio storico 1998-2013 Generico Confindustria premierà gli studenti più bravi a proporre ‘idee di impresa’

Confindustria premierà gli studenti più bravi a proporre ‘idee di impresa’

CONDIVIDI
  • Credion
Avvicinare ragazzi delle scuole superiori, insegnanti ed imprenditori attraverso una gara di idee e in un confronto dinamico sul tema della formazione e della cultura d’impresa. E’ il progetto on line ‘La tua idea di impresa’, presentato il 20 ottobre da Confindustria, che ha coinvolto alcune delle sue sedi territoriali per promuovere il progetto presso una serie di scuole che, a loro volta, parteciperanno all’elaborazione di idee d’imprese e business plan raccontandoli nella piattaforma videoweb dedicata www.latuaidedimpresa.it.
Il progetto, patrocinato dal Miur, prevede che le idee vengano valutate e votate direttamente dagli imprenditori delle associazioni aderenti: ciascuna associazione premierà i tre migliori progetti e ogni primo classificato parteciperà alla gara nazionale nell’ambito della quale, sempre gli imprenditori, voteranno le tre migliori idee d’impresa. I vincitori saranno premiati con una borsa di studio.
“Il nostro Paese ha bisogno di investire sui giovani e sulla formazione per tornare a crescere – ha commentato il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia – e questo progetto è la dimostrazione dell’impegno reale di Confindustria per i giovani. E’ un obiettivo ambizioso e importante che coinvolgerà migliaia di studenti e insegnanti di tutta Italia con lo scopo di avvicinare il mondo del lavoro alla scuola e ragionare insieme sul domani”.
Marcegaglia si è poi soffermata sulla stretta attualità: “noi condividiamo e accogliamo l’appello del presidente Napolitano per un’attenzione reale alla formazione. A differenza di altri paesi europei, in Italia abbiamo sottovalutato per troppo tempo il ruolo della scuola. Innalzare l’istruzione ai livelli dei migliori paesi europei aumenterebbe nel medio periodo il reddito medio pro capite del 15 per cento. Quindi non è più il tempo dei rinvii”. Poi è tornata a promuovere le riforme introdotte dal ministro Gelmini. “È il momento di portare avanti riforme coraggiose e necessarie – ha aggiunto il presidente di Confindustria – ed è indispensabile avviare un percorso per una scuola che sia realmente meritocratica, in grado di dialogare con il territorio e con le realtà produttive per non disperdere risorse, ma soprattutto per assicurare un avvenire solido ai nostri ragazzi”.
Parole positive anche dal vicepresidente per l’Education, Gianfelice Rocca:
“dall’impresa – ha detto – la scuola può apprendere il valore delle competenze spendibili nel mercato del lavoro. L’impresa è ‘fabbrica aperta’ e può dare valore aggiunto alla scuola. E proprio in questa direzione si stanno muovendo diverse iniziative: dall’adozione degli istituti tecnici da parte delle Associazioni Industriali riunite nel ‘Club dei 15’, alla partecipazione degli imprenditori nei Comitati tecnico scientifici previsti dalla recente riforma Gelmini, dal potenziamento degli stage, al rafforzamento dei laboratori. È questa la priorità del sistema imprenditoriale in un momento di crisi come quello attuale per agganciare la ripresa, tornare a far crescere le imprese, ma soprattutto avvicinare i giovani al mondo del lavoro”.

Alla presentazione c’era anche Manuela Kron, Direttore Corporate Affairs del Gruppo Nestlé in Italia: “aderiamo con entusiasmo a questa importante iniziativa che coinvolge le scuole italiane e in prima persona i ragazzi, futuro del nostro Paese. Siamo orgogliosi di parteciparvi e di poter contribuire con la nostra esperienza a questo progetto che promuove e valorizza le idee dei più giovani”.
Oltre alle proposte studentesche sull’idea innovativa di impresa, la piattaforma
videoweb ospiterà inoltre un concorso per i progetti realizzati dalle scuole e un ‘TGweb’ interamente curato dai ragazzi.