Home Attualità Covid in classe, altro ripensamento in poche ore: con un alunno positivo...

Covid in classe, altro ripensamento in poche ore: con un alunno positivo niente Dad. E Figliuolo chiede più test a scuola

CONDIVIDI
  • Credion

Ancora un ripensamento sulla gestione del Covid nelle scuole: a poche ore dalla pubblicazione della circolare ministeriale del 29 novembre, con la quale si tornava alla DaD anche con un solo alunno contagiato, dopo la presa di coscienza della consistente lievitazione dei casi Covid nell’ultimo periodo, gli esperti che gestiscono l’emergenza Covid-19 ci ripensano. Fonti del Governo Draghi, scrivono dalle agenzie di stampa, sostengono che “non ci sarà alcun ritorno in Dad in caso di presenza di un solo alunno contagiato“.

Sulla quarantena rimane tutto come prima

A breve, riporta l’Ansa, sarà pubblicata una circolare esplicativa da parte del ministero della Salute, a seguito dell’analisi prodotta sulla situazione epidemiologica attuale che di fatto continua a far valere le precedenti regole sulla quarantena in classe, introdotte meno di un mese fa con la Circolare n. 50079 del 3 novembre scorso.

Icotea

Più attività di testing nelle scuole

Inoltre, sempre fonti di Governo hanno spiegato che la struttura del commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 del generale Figliuolo “intensificherà le attività di testing nelle scuole, al fine di potenziare il tracciamento” del Covid.

L’obiettivo è quello di “garantire la partecipazione in presenza e lo svolgimento delle lezioni a scuola in assoluta sicurezza: è una priorità del Governo”, hanno assicurato fonti vicine all’Esecutivo guidato dal professore Mario Draghi.

iscriviti

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook