Home Attualità Legge di Bilancio, Azzolina: nel 2021 tante assunzioni in arrivo, vi dico...

Legge di Bilancio, Azzolina: nel 2021 tante assunzioni in arrivo, vi dico quali

CONDIVIDI
webaccademia 2020

La Legge di Bilancio del 2021 porterà molte assunzioni alla scuola: lo ha ricordato la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina parlando in diretta Facebook nella serata del 19 novembre. Ad iniziare da 25 mila docenti di sostegno e 1.000 assistenti tecnici. Poi ci sono 4.500 lavoratori ex Lsu che da tempo parziale passeranno a tempo pieno.

“Ci sono 3,7 miliardi in legge di bilancio è una buona cifra: in passato – ha detto Azzolina – abbiamo spesso subito dei tagli, ora si parla di investimenti. La scuola non è una spesa per un paese ma un investimento”.

25 mila cattedre di sostegno in organico di diritto

Riferendosi al sostegno agli alunni disabili, “tutti gli anni – ha aggiunto la ministra – ci sono molte cattedre in deroga: quest’anno trasformeremo una parte di queste cattedre assunzioni definitive. Devo ringraziare il ministro Manfredi: gli insegnanti devono specializzarsi nel sostegno, più si specializzano più avremo docenti specializzati. Ora avremo a disposizione 25 mila cattedre in più sul sostegno su cui potranno essere fatte le assunzioni”.

ICOTEA_19_dentro articolo

Azzolina ha detto anche che avremo 10 milioni l’anno per 3 anni per gli ausili didattici per la disabilità e altri 10 milioni per la formazione del personale.

Mille tecnici alla primaria

“Renderemo stabili – ha continuato la ministra – 1.000 assistenti tecnici nel primo ciclo di istruzione” e questo porterà “innovazione”, dopo che i contratti sono stati assicurati fino al 30 giugno 2021 anziché sino alla fine del 2020.

La novità, quindi, è che i tecnici dell’area informatica arriveranno per la prima volta stabilmente anche nella scuola primaria: una circostanza che non si era mai verificata prima. Il numero, tuttavia, non appare sufficiente per coprire tutti gli istituti delle ex elementari.

Poi Azzolina ha accennato al “personale Lsu verrà trasformato, per 4.500 lavoratori, da tempo parziale a tempo pieno“, lo ha detto ancora la titolare del dicastero di Viale Trastevere.

Gli altri investimenti

Altre risorse (8 milioni) sono previste per gli animatori digitali, diventati sempre più importanti con l’imperversare dei contagi del Covid-19 e quindi dall’allargamento a macchia d’olio della DaD, nell’ottica di una scuola più innovativa e digitalizzata.

Inoltre, sempre dalla Legge di Bilancio pure per gli asili nido sono stati stanziati 117 milioni per il 2021 e 106 milioni per l’anno successivo.

E i docenti di discipline comuni?

Dal computo della Legge di Bilancio, però, mancano indicazioni sulle assunzioni sulle cattedre comuni: quelle arriveranno dal concorso straordinario rivolto alla secondaria, attualmente al “palo” a seguito dell’ultimo Dpcm del 3 novembre scorso e dai due ordinari (uno per infanzia e primaria, il secondo ancora per la secondaria).

Complessivamente, si tratta di oltre 80 mila posti da assegnare in ruolo: l’allungamento dei tempi, però, mette in serio dubbio che, soprattutto i concorsi a cattedra, possono portare in ruolo i vincitori già nel 2021.

Gli altri argomenti affrontati dalla ministra Lucia Azzolina durante la diretta Facebook del 19 novembre:

Azzolina, la scuola è un ascensore sociale che può ridurre le disuguaglianze

Azzolina: l’istruzione è l’investimento più vantaggioso per un Paese

Classi pollaio, Azzolina: ecco gli interventi per ridurre gli alunni per classe

Preparazione concorso ordinario inglese