Home Archivio storico 1998-2013 Generico Nuove tecnologie, storia e geologia dell`Antartide a portata di Smarthpone

Nuove tecnologie, storia e geologia dell`Antartide a portata di Smarthpone

CONDIVIDI
  • Credion
I prodigi derivanti dell’uso delle nuove tecnologie non finiscono mai di stupirci. Anche in campo didattico e formativo. L’ultima novità in questo senso è rappresentata da un`App gratuita per iPad e cellulari, utile per studiare la storia e la geologia dell`Antartide. Il tutto in modo visivo e interattivo. Il nome dell’applicazione è “Clast”, che è l’acronimo di CLimate in Antarctica for Sediments and Tectonics.
A realizzarla la tecnologia sperimentale – tipo multi-piattaforma sia desktop che tablet (Windows desktop), MacOSX (desktop), Web, Android (tablet), iOS (tablet) – è stato un team composto da ricercatori polari e da insegnanti di scienze, con il supporto del Programma Nazionale di Ricerca in Antartide, delle Università degli Studi di Siena e Padova, della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, del Museo Nazionale dell`Antartide e del Museo delle Scienze di Trento. La sua utilità è già stata appurata in alcune scuole.
L`applicazione è stata studiata per i ragazzi dai 10 anni in poi ed è integrata da un sito web e da due schede didattiche originali, una per gli insegnanti e una per gli studenti così da assicurarne un utilizzo guidato, corretto ed efficace nel contesto scolastico. Grazie a CLAST, così, i ragazzi possono fare un viaggio nello spazio e nel tempo, in Antartide, e andare indietro fino a 150 mila anni fa.
L`applicazione didattica è infatti aggiornata con i dati delle più recenti spedizioni scientifiche e racconta la scoperta dell`evoluzione paleomabientale nella regione del Mare di Ross, cioè l`effetto delle naturali modificazioni nel clima nel lungo periodo ma anche le relazioni tra clima, tettonica e dinamica della calotta glaciale antartica. Tutti approfondimenti ormai a portata di Smartphone.