Home Attualità Obbligo mascherina: sotto i 12 anni se ne può fare a meno?...

Obbligo mascherina: sotto i 12 anni se ne può fare a meno? Alcuni chiarimenti

CONDIVIDI
  • Credion

La mascherina va indossata alla scuola primaria oppure no? Gli alunni sotto i 12 anni, dispensati dal vaccino, devono indossare la mascherina oppure no?

Ad oggi sì. In futuro, se i contagi nelle scuole dovessero scendere, probabilmente sotto i 12 anni si farà a meno della mascherina: è quanto prevede la legge 133 del 24 settembre, arrivata in Gazzetta Ufficiale (come conversione del DL 111). Ma spieghiamo meglio la questione.

Icotea

Nuova deroga all’uso della mascherina

Come abbiamo riferito in un articolo dei giorni scorsi, una novità particolarmente incisiva per l’organizzazione scolastica e per la didattica riguarda la possibile deroga all’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie per le classi formate da studenti che per ragioni anagrafiche siano esclusi dalla campagna vaccinale. Si tratta quindi di classi con alunni sotto i 12 anni. Ad essere coinvolte nella novità, insomma, tutte le scuole primarie e alcune classi della scuola secondaria di primo grado.

Ma che significa che si tratta di una possibile deroga? Che la disposizione non è attiva da subito ma richiede, per essere operativa, una successiva circolare del Ministero della Salute. Ce lo spiegano i tecnici responsabili della sicurezza che hanno partecipato ai tavoli prefettizi per definire le misure di contenimento del contagio.

“Dovrà essere Gianni Rezza, Direttore Generale della Prevenzione presso il Ministero della Salute, ad autorizzare l’alleggerimento delle disposizioni sulla mascherina,” ci chiariscono le nostre fonti. “Predisporre questa opzione già nella legge 130 consente di accelerare i tempi, è quanto si è deciso anche in accordo con Jacopo Greco, Capo Dipartimento Risorse Umane e Finanziarie del Ministero. Ad ogni modo si dovrà attendere la Circolare del Ministero della Salute”.

Insomma, l’intento del Governo è quello di rendere le norme anti contagio meno stringenti, ma non subito. Prudenza vuole che si attenda l’evoluzione della curva epidemiologica.

Una questione problematica anche rispetto alla deroga alla mascherina relativa alle classi con tutti vaccinati, come ha anticipato il nostro vice direttore Reginaldo Palermo.