Home Archivio storico 1998-2013 Generico Piccoli scienziati crescono sulle spalle dei giganti

Piccoli scienziati crescono sulle spalle dei giganti

CONDIVIDI
  • Credion

Si conclude nelle giornate di lunedì e martedì con un interessante convegno la settima edizione di “ScienzAfirenze”, promossa dall’associazione “Diesse” e destinata a docenti e studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Il tema dell’iniziativa: “Sulle spalle dei giganti. Interrogare la realtà guidati da un maestro”.

Il convegno “ScienzAfirenze” desidera essere per gli studenti e i docenti della scuola superiore un momento di incontro per poter approfondire come le discipline scientifiche possano essere un modo sempre nuovo per conoscere e comprendere la realtà, per educare all’osservazione che genera domanda e stupore, per riscoprire la bellezza e il valore del lavoro scientifico.
I partecipanti -400 studenti e docenti provenienti da quindici regioni d’Italia- si sono cimentati nel corso dell’anno in una tesina di ricerca, consistente in un’attività sperimentale come un’esperienza di laboratorio, una realizzazione di un prototipo sperimentale o una ricerca d’ambiente. Nel corso dei lavori del convegno saranno presentate le 62 creazioni più significative, che hanno avuto come riferimenti i grandi geni della scienza: da Archimede a Galileo, da Einstein a Fermi.  E così c’è chi è salito sull’Etna per misurare i raggi cosmici, chi ha ricostruito le macchine volanti di Leonardo, chi ha allevato moscerini per studiarla genetica.
Premi in denaro per gli studenti del triennio (500 euro al primo, 300 euro al secondo e 200 euro al terzo), del biennio (400 euro al primo, 200 euro al secondo) e per i docenti che hanno guidato e coordinato i lavori dei vincitori (cento euro a testa).
Nelle passate edizioni sono state affrontate le seguenti tematiche L’Universo. Per chi? (2004),Energia. Dalla natura risorse per il cammino dell’uomo (2005), H2O “…humile et pretiosa et casta…” (2006), L’atmosfera, un involucro eccezionale (2007), La Via Lattea “A che tante facelle?” (2008), La luce, gli occhi, il significato (2009).