Home Archivio storico 1998-2013 Generico Torna il Riot Village, ad Otranto studenti di tutta Italia a confronto

Torna il Riot Village, ad Otranto studenti di tutta Italia a confronto

CONDIVIDI
  • Credion
Torna il Riot Village,  il campeggio annuale delle associazioni studentesche con al centro di una dieci giorni continuativi di dibattiti, incontri e talk show: dal 27 luglio al 5 agosto centinaia di studenti, appartenenti a scuola, università e accademie di formazione artistica, provenienti da tutta Italia (alcuni anche dall’Europa), daranno vita ad una serie di appuntamenti che serviranno a confrontarsi su temi di stretta attualità. La priorità dei promotori del Riot Village sarà però soprattutto quella di mettere a punto le mobilitazioni studentesche del nuovo anno scolastico ed accademico contro la politica del Governo sul fronte dell’istruzione e dell’università italiana.
Buona parte delle attività "vedranno gli studenti – hanno spiegato le associazioni Unione degli Studenti e Link-Coordinamento Universitario – impegnati nel contrastare i processi di definanziamento e smantellamento del sistema pubblico di formazione in atto nel nostro Paese".
Scorrendo il programma della manifestazione, si scopre che non mancheranno, comunque, momenti di confronto e dibattito sui temi della scuola, dell’università e della cultura, oltre che opportunità durante le quali gli studenti discuteranno di tematiche “alte”: dalla crisi economica alla partecipazione politica, fino ai più moderni modelli di welfare.
Diversi gli ospiti annunciati: è prevista la partecipazione di Maurizio Landini, della Fiom-Cgil, Domenico Pantaleo, segretario generale della Flc-Cgil, e Nichi Vendola, presidente della Regione Puglia
. Oltre ai momenti di confronto e di dibattito si svolgeranno, infine, diversi appuntamenti sportivi, molti dei quali avranno come scenario lo splendido mare salentino.