Home Attualità Aggredita dal marito e salvata dalla docente in video lezione col figlio

Aggredita dal marito e salvata dalla docente in video lezione col figlio

CONDIVIDI
  • Credion

La didattica a distanza “salva” la vita ad una donna. Quanto è accaduto a Milano, ieri, lunedì 27 aprile, è l’ennesima violenza nei confronti di una donna, ma questa volta, grazie all’intervento di un’insegnante, in videolezione con il figlio, non è finita ancora peggio.

La docente che stava tenendo una lezione ha sentito urla e strani rumori e ha capito subito che in quella casa stava succedendo qualcosa di grave e ha lanciato l’allarme. Dopo aver raccolto la testimonianza della madre del bambino, un donna di origine marocchina di 40 anni, hanno arrestato il marito, 48 anni, disoccupato di origine egiziana, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

Icotea

La vittima era in lacrime. Ha raccontato di essere stata presa a schiaffi dal marito. Non era la prima volta che succedeva. Il 48enne è stato quindi arrestato per maltrattamenti in famiglia e accompagnato al carcere di San Vittore.

Come fare didattica a distanza: consigli e soluzioni

CORONAVIRUS – TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Nuovo Modello Autodichiarazione 26.03.2020 Editabile

LE FAQ UFFICIALI

Coronavirus e scuole chiuse, tutto quello che c’è da sapere: norme